Raccolta di vertebrati fossili della pianura padana realizzata da Pellegrino Strobel, direttore del Museo alla fine del XIX secolo, al quale è dedicato un angolo biografico all’en­trata delle sale.

Si possono ammirare resti fossili di fauna marina, come numerosi delfinidi e balenottere, viventi quando la pianura padana era un grande golfo marino, fra 5 e 3 milioni di anni fa. Dopo il ritiro del mare, sulla terra ora emersa si sono alternate specie dapprima di clima tropicale, come ippopotami e rinoceronti, poi, con le ultime glaciazioni, specie tipiche del clima freddo, quali bisonti, mammuth, cervi giganti (megaceri). Sulla parete dell’ultima sala sono rappresentati i profili di queste specie con le loro dimensioni reali, per poterne apprezzare le relative proporzioni.